Una delle sfide che le aziende affrontano in questo periodo di convivenza con il Coronavirus, è proprio quella di immaginare un nuovo spazio di lavoro. Senza ombra di dubbio, le pareti divisorie per ufficio non sono una novità, ma al giorno d’oggi si dimostrano essere quasi una necessità. Le pareti divisorie, infatti, oltre ad essere una soluzione imprescindibile per le attività aziendali, sono anche un modo per andare oltre l’oramai famoso smartworking.

La pandemia che ha sconvolto le dinamiche lavorative richiede un nuovo approccio. Negli ultimi due anni, abbiamo capito quanto sia necessario sviluppare ambienti di lavoro capaci di preservare la salute dei lavoratori e garantire allo stesso tempo la massima produttività, per permettere alle aziende di ripartire.

Ecco come cambia la progettazione dell’ambiente di lavoro e i vantaggi che le pareti divisorie possono offrirti.

Pareti divisorie per ufficio: vantaggi

Le pareti divisorie per ufficio sono l’opzione più efficace e vantaggiosa. Immaginale come elementi d’arredo che possa circoscrivere lo spazio di lavoro, senza per forza riesumare l’idea del cubicolo Anni ’60.

Sappiamo bene che la linea di fondo non è scegliere tra ufficio open space o uno spazio ristretto e soffocante. La progettazione deve essere orientata alla creazione di un ambiente produttivo che si adatti al contesto e alle esigenze lavorative.

Esistono sul mercato pareti divisorie mobili e manovrabili, che ti consentono di progettare e realizzare spazi ufficio rimodellabili e pronti in poco tempo. In alternativa, puoi optare per soluzioni fisse in cartongesso, che garantiscono maggiore privacy. I benefici che derivano dall’utilizzo delle pareti divisorie non si limitano solo alla separazione degli spazi tra le persone: sono soluzioni di design che vanno ben oltre le garanzie di sicurezza e distanziamento sociale. Ecco alcuni vantaggi!

Scegliere le pareti divisorie in vetro, conferisce all’ambiente di lavoro un effetto elegante e raffinato che rende l’ufficio accogliente e arioso. La trasparenza del vetro sembra dilatare anche gli spazi più ristretti e i tuoi collaboratori possono sentirsi al sicuro e mantenere una comunicazione visiva con il resto del team.

Dalle linee minimali ed essenziali, le pareti divisorie mobili realizzate in vetro permettono di ricreare un ambiente luminoso, riservato e connesso agli altri allo stesso tempo. Questo permette di ridurre lo stress generato dall’attuale situazione lavorativa, per riuscire a essere più concentrati e produttivi.

Se la raffinata trasparenza del vetro impedisce la privacy di cui hai bisogno, allora scegli pannelli divisori per interni con vetrofanie o lavorazioni più sofisticate. Oppure, puoi optare per il legno, l’acciaio o altri materiali. Puoi organizzare i tuoi spazi di lavoro usando diverse cromie per rendere più vivace, spaziosa e accattivante l’intera atmosfera dell’ufficio.

Le partizioni degli spazi di lavoro non sono per forza una costrizione che soffoca la produttività. Anzi, con il supporto di designer esperti, e l’uso di materiali a elevate prestazioni estetiche e acustiche, puoi incentivare le prestazioni dei tuoi dipendenti.

Lascia un commento