La luce è, da sempre, un fattore determinante negli spazi organizzati per il lavoro e ci sono tanti studi e progetti che ci parlano di illuminazioni ufficio, valutando ogni singolo aspetto e dettaglio. In Ideal Ufficio abbiamo cercato di riassumere questi studi in cinque consigli di illuminazione, in grado di aiutarvi a gestire al meglio la luce in ogni postazione lavoro.

  1. La scelta del punto luce

La scelta del punto luce equivale alla scelta della quantità di luce che vogliamo per il nostro spazio lavoro. E non è un elemento da sottovalutare perché, spesso, è correlato all’efficienza lavorativa stessa. Maggiore luce, infatti, significa anche una maggiore visibilità e la possibilità, per chi è seduto alla propria scrivania, si vedere meglio il monitor del computer, i documenti da leggere, le cartelle da consultare. Allo stesso tempo, però, dobbiamo fare molta attenzione ai problemi di abbagliamento. Un’eccessiva illuminazione può rendere difficile la lettura o la scrittura, creando rilessi che, alla lunga, stancano gli occhi.

  1. La luce naturale

Un secondo consiglio che vogliamo darvi è legato alla capacità di coordinare in modo efficiente la luce naturale, che entra da eventuali finestre, lucernari o porte – finestre, con l’accensione delle luci artificiali. Se avete la fortuna di avere una postazione di lavoro luminosa, una scelta intelligente potrebbe essere quella di dotare ogni singola postazione di lampade ufficio, in modo che ogni dipendente possa gestire in autonomia la propria illuminazione.

  1. La direzione dei fasci luminosi

Vi abbiamo già detto di quanto sia importante poter garantire una luminosità diffusa in tutti gli ambienti comuni di lavoro. Per evitare abbagliamenti o scarsa luminosità e per rendere più efficace anche il contributo della luce naturale. Ma come facciamo se i nostri ambienti non ricevono abbastanza luce e sono molto bui? Un consiglio che possiamo seguite è quello di creare punti luce regolabili, in modo da garantire, ad ogni dipendente, e in ogni ambiente, la giusta luminosità richiesta durante le diverse fasi del giorno. Scegliere lampade regolabili, fasci luminosi direzionali, soluzioni da tavolo o faretti da soffitto puntati sugli angoli più bui, possono essere delle buone soluzioni.

  1. La scelta delle lampade ufficio

E alla fine arriviamo anche alla scelta delle lampade ufficio. Dobbiamo considerare, prima di tutto, il comfort visivo di ogni singola postazione. Sia che si tratti di un ufficio condiviso – un coworking -, sia che si tratti di spazi più tradizionali, quello che conta è la scelta di lampade ufficio in grado di assecondare le diverse necessità di lavoro. Da quelle sospese sopra la postazione, a quelle da tavolo; dalle lampade a tonalità fredde a quelle a tonalità calde; dalle lampade a diffusione, a quelle a fascio: in Ideal Ufficio ogni soluzione viene studiata in relazione alle esigenze di lavoro.

  1. La normativa

Un ultimo consiglio che vi diamo, è quello di consultare con attenzione la normativa vigente in materia di illuminazione dei posti di lavoro. Comfort, rendimento visivo e sicurezza sono gli elementi centrali. Affidarsi ad esperti come quelli di Ideal ufficio vi permetterà sicuramente

Lascia un commento